Social Bury: Presidente si faccia Coraggio!

Lo IS (Imbibenti Scrupolo, pubblica accusa capace di ridurre la tensione superficiale dei cittadini facilitandone l’assorbimento degli scrupoli, nda) dato a bere non la beve.
“Basta con le gambe corte a corte,” la vera storia di Bury Coraggio.

Lanomi – In via Dioperla, sede del palazzo minore di zia Giusti, ogni fastidio è paese: “Ma quale accordo? Ma quale assonanza? Ma quale armonia? La mi sol? Non è prevista la parola “affiatamento”, andiamo piano. Forte dev’essere la disciplina quando si parla dei più piccoli, non è come andare alla borsa nera”.
“Lo IS dà delle “imbibizioni”. La protezia “segue” – si continua – questo è l’iter di prammatica, punto ahò! Ma di che cosa stanno ciarlando a quest’ora?”

Mina Reificando dice “arretro cupo il capo,” e manda una ricca e messa da parte attività post terremoto, semmai accadesse, dei fatti a chi, Odo Dirle Abbrutimenti, svolge eguale professione allo stesso livello gerarchico nel palazzo di zia Giusti. Reo Vinco Busillis, con la telefonata diplomata, ci truffa con un problema irto di spine, per non dire di pene irte, la cui soluzione richiede notevole attenzione: il centro dolente della questione morale o buco dell’ano di Oz nella vita politica e nell’amministrazione della cosa pubblica è un gran pasticcio, una situazione di mescolanza disordinata di cose o persone, caos, scompiglio, confusione di gente, di idee, che provoca alterazione psichica, causa smarrimento, disturbi nella percezione e incapacità di pensiero critico e scevro da moral suasion, unica azione super partes a garanzia della democrazia. Provo a spiegarmi meglio: il 27 del mese delle rose contrabbandò la marocchirenne Bury per la figlia del fratello dello zio Si Pretende genia genuina Ho Rum In Kasba, imponendo la Guerra di Resistenza in poche ore – il particolare è stato ammesso dai proteziotti. Il problema conseguente, però, è stato un altro: Reo Vinco Busillis sarà Reo Vinco Busillis, ma come eludere di patire le concepibili pene e perder la corriera di gran carriera per il piacere senza godimento fatto al Re Prime Time? Unica risposta: per le cene con le gonze si falsificano le carte (giochi di mano – giochi di mazzo – giochi con l’ano).
Per un po’ regge, poi s’ammoscia se non s’indora la pillola blu. Da citate fonti legali qualificate piomba un’altra autorevole, forse definitiva smazzata delle “carte”. Lo IS dei minori Ilari La Infamarono, che era di rotazione nel giorno dello stop all’insieme di azioni finalizzate ad impedire o ridurre il rischio, ossia la probabilità che si verifichino eventi non desiderati da parte di Bury, ci ha tenuto a far sapere che “non diede il nulla osta all’affido della giovane femmina della specie umana” alla confidente regionale Mici In Lettone (figlio di putin?) in missione direttamente dall’organo tange lei del Consiglio pel Distendere.
Ilari La Infamarono non conseguì mai alcun “accordo, per lo più tacito, riservato o segreto” (qual è la parola che ti fa innervosire di più?) per l’affido dell’adolescente festaiola sul pianeta arcoriano all’altrettanto festaiola confidente regionale Mici In Lettone, e non lo avrebbe conseguito neanche se fosse arrivata negli uffici di via Beffati nel Latere una fotocopia dei documenti di uguaglianza di Bury, che – va messo in risalto – non c’erano.

La facente patrocinio Ilari La Infamarono aveva chiesto di assodare se la burazza era “quello che dice di essere in quanto sembra valere la regola che non ci si può fidare di nessuno perché nessuno è ciò che dice di essere” e Bury, sia lapalissiano, non ha mai avuto l’audacia di concepire la parentela né con la genia di zia, né con un leader di nazione esotica, né di lubrificare la sua storia e la sua Santa Bernarda con la cristianità, ergo: cosa le avevano imboccato di mettere a verbale? In breve: che focosa batta chiunque odi? “Trovarle un’associazione di volontari che mira al recupero di tossicodipendenti ed emarginati attraverso la terapia di gruppo e il lavoro e, se non si trova, non farla per la notte fuori dalla questura”, cosa che i proteziotti, agenti del fare, nonostante la comprensibile nube zitta (Bury è marocchirenne), si accingevano a fare. E che cosa rende chiaro e lampante il funzionario di riguardo, settimane dopo? Che Bury non l’aveva fatta in questura quella notte, ma era stata lasciata – equità è pleonasmo in abusare – in area di uso pubblico, opportunamente delimitata e per lo più fornita di massicciata e pavimentazione, destinata al passaggio e al transito di persone, di veicoli con dentro persone e di veicoli con dentro persone che s’avvicinano ad altre persone delle quali ancora altre persone, ivi residenti o di passaggio, fanno riferimenti con allusioni più o meno diretti alla impersonalità e allo squallore del luogo pubblico per antonomasia, la strada, frequente in espressioni indicanti estrema genericità, perché la tanto premurosa confidente regionale Mici In Lettone, l’inviata dell’altrettanto premuroso Reo Vinco Busillis dal “sacro buon cuore”, l’aveva sì tolta di torno, ma fatta dare in affido all’infida amica “serra alibi”.

Si vede per finta e per finta non si vede: l’estrema difesa delle proprie ragioni senza l’intervento dell’autorità giudiziaria, riconosciuto dalla legge alla pubblica amministrazione e, in alcuni casi specificamente indicati, anche ai privati (in questo caso specifico le due parti coincidono in pieno confliggere d’interessi) è – ancora oggi – “giocare a rubymazzetto” con chiunque, anche con la facente patrocinio dei minorenni, che però non ci sta. Tutti si intestardiscono a dire di aver agito in piena rettitudine, rasentando la beatitudine celeste, a cominciare da Reo Vinco Busillis, come recita il mantra di ogni burinocrazia: “leggete le carte fratelli, le carte sono a posto sorelle, ma un po’ fuori dal Comune, alquanto offshore.”
Social Netpork

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: