Posts Tagged ‘euro’

Ragazzi, ma vi ricordate la… “Cendomilalire”?

11 agosto 2016

Basta con le lamentele, basta con i vittimismi, basta con i moralismi. Siamo nel II millennio e nel mondo tutto va bene! Viva l’ottimismo nella vita, che è anche il profumo della vita. Oddio, io un certo olezzo l’avvertirei, ma no! Bisogna turarsi il naso e credere anzi, esser certi di aver un passato discreto, un buon presente e un ottimo futuro.
Guardare avanti senza tema, senza mai voltarsi indietro. Con i piedi nel presente e lo sguardo dritto e aperto nel futuro (lallallero lallallà). Anni di benessere, felicità, stabilità, sesso, droga e rock and roll… no no scusate, quest’ultimo pezzetto era un appunto dello scorso articolo… dicevo: benessere, felicità, stabilità per tutti i cittadini del mondo. Mai più guerre, tanto le stiamo facendo tutte preventive, in modo da anticiparci sul lavoro sporco per un futuro di… pace e amore frateli e sorele, che dio vi benedicaaa (da lassù insieme al Karo Lino).

Lettrici e lettori mi presento: sono Alf Brunelloni di Montalcioni, notare l’altisonanza del mio nome… nelloni… oni, ebbene si, il vostro spacciatore d’ottimismo. L’ottimismo sarà la vostra droga! Bastano poche iniezioni di Fiduciax, potente ottimizzatore vitale e il vostro futuro sarà roseo e paffuto come le guanciotte di un bambino appena nato.
Niente più pensieri tristi come, ad esempio, lo tzunami… un’iniezione di Fiduciax e… onde anomale? Sono cose che sono sempre accadute, si sa… le onde vanno e vengono. Oppure, tanto per guardarci intorno… le stragi di camorra? Un’iniezione di Fiduciax e… eeeh, ma che volete, da che mondo e mondo sono cose sempre accadute, è la natura: prede e predatori, prendetevela con Darwin. L’effetto serra? Una pera di Fiduciax e… sono cose che si ripetono ciclicamente dall’alba dei tempi, l’uomo con l’inquinamento e la deforestazione non c’entra nulla. Non c’è problema. Come le glaciazioni, anche quelle erano colpa dell’uomo? Ma se nemmeno c’era. No, sono cose che ci sono sempre state. Cicli che vanno e vengono. Come l’euro: c’è sempre stato. Non è stato raddoppiato nessun prezzo lasciando gli stipendi tali e quali, ma quali? Come? Cosa? L’euro c’è solo dal 2002?

Mumble mumble, già. Effettivamente prima l’euro non c’era. Infatti… ragazzi, ma vi ricordate quando prima c’era la… Cendomilalire? Massiii, quando in tasca avevi la… Cendomilalire e stavi a posto per un mese. Te la coccolavi, te l’accarezzavi, non la cambiavi mai e, quando finalmente ti decidevi, la cambiavi ad esempio per acquistare qualcosa che costava quattromila lire, e ti davano di resto novantaseimila lire. Tutte quelle diecimilalire: un malloppo. Poi tutte quelle millelire. Camminavi con la tasca gonfia. Altro che certezza del futuro. Quando avevi in tasca la… Cendomilalire ti sentivi in grado di programmare, decidere, scegliere. Aaah ragazzi, la… Cendomilalire, ma ci pensate adesso: non esiste una moneta con eguale valore. Parlo di valore sia economico che concettuale. La… Cendomilalire, quando ne spendevi la metà, ti restava la… Cinquandamilalire, ma scherziamo? Avevi fatto di certo un acquisto importante e ne avevi ancora da riempirti le tasche. Eeeh ragazzi, ma vi ricordate la… Cendomilalire? La moneta di adesso, l’euro, non ti basta per nulla. Svanisce. Non ti basta nemmeno per drogarti a dovere. Invece prima la… Cendomilalire, ti drogavi in gruppo. Quegli sballi settimanali. Ti facevi le scorte di maria con la… Cendomilalire, quelle balle di fieno…

Sono un po’ affranto, come stanco. Ragazzi, qui ci vuole una bella iniezione di Fiduciax. Bisogna tirarsi su le maniche anzi, la manica. Ecco che stringo il laccio emostatico, una bella tastatina per beccare meglio la vena, una bella iniezione di Fiduciax è quello che ci vuole. Ecco qui una bella fiala. Questa siringa dovrebbe bastare. Una forte dose per appianare tutti i problemi. Ecco, è pronta, ora una bella punturina. Acc, un po’ di difficoltà. Stasera non sono molto in vena. Ecco qua, et voilà. Aaah, già sento un netto miglioramento. La fiducia entra in circolo. Ecco che la sento salire. Fra poco ci sarà il flash nel cervello. Ecco che sale, eccola che fa effetto. Siii, l’euro c’è sempre stato. Mi ricordo, da quand’ero piccolo. Certo, l’euro! Questi bei cinquandeuro, che quando esci ti durano… pensate: tutta la serata. E poi il giorno dopo ce ne vogliono ancora, e ancora, e ancora. Oddio ragazzi, ma ricordate quando invece c’era la… Cendomilalire? La… Cendomilalire, sigh… non mi basta nemmeno più un’iniezione di Fiduciax. Ragazzi la… Cendomilalire, ma dove la vediamo più la… Cendomilalire?
Basta! Non ho più voglia di far nulla…

(Intervento d’incoraggiamento da parte dei lettori) d’accordo, va. Tanto dopo mi posso sempre fare un’altra iniezione di Fiduciax… si, vabbè. Comunque, benvenuti al Reading Cyberflaneur, libera lettura di poesie e racconti brevi pubblicati dagli stessi autori. Al richiamo di “chi clicca, chi clicca” chi lo desidera può sedersi davanti al video e leggere i propri post. Senza né scalette né censure.

Speriamo che vi alziate da qui più ricchi di quando vi siete seduti. Ricchi? Ragazzi… ma ricordate quando c’era la… Cendomilalire? Perché con la… Cendomilalire… e che ve lo dico a fare?

(Intimazione da parte dei lettori ad andare avanti) d’accordo, a tutti i lettori offriremo una bella iniezione di Fiduciax per scacciare i brutti ricordi. Anzi, un goccetto di Estratto di Pillole di Fiduciax.

Ragazzi, ma vi ricordate la… Cendomilalire?. Beh, buona lettura a tutti.

Alf Brunelloni

Annunci

La presa per il culo!

1 maggio 2013

ImmagineA questo punto odio il PD più di Berlusconi! Per 20 anni, a noi che votavamo alla sua sinistra o per il partito più a sinistra nel centro-sinistra, ci hanno colpevolizzato sul “voto utile per sconfiggere Berlusconi”, distruggendo sistematicamente la sinistra in Italia. Era solo strategia dell’ala democristiana, ora maggioritaria nel PD, per allearsi con il PDL. Perciò non è mai stata fatta una legge sul conflitto d’interessi, una legge anticorruzione, una seria riforma della giustizia, una vera lotta all’evasione. Ormai hanno gettato la maschera! Per ora il PD tiene, ma il suo futuro è una straziante scissione, a meno che non abbia sempre mentito anche l’ala riformatrice, cosa possibile, visto lo sconsiderato voto alla fiducia dei critici di tale scellerata alleanza, che ha consegnato nelle mani di Berlusconi l’Italia intera, con tutti gli italiani ormai asserviti ai suoi voleri e al suo potere senza limiti. Ora il PD proseguirà l’agenda Monti e cambierà la legge elettorale, che sarà anti M5S e totalmente a favore di Berlusconi, chissà… magari il presidenzialismo. Oppure, alle dimissioni di Napolitano, eleggeranno nuovo Capo dello Stato proprio il cavaliere, nel frattempo nominato senatore a vita. Detto questo, odio il M5S ancora di più! Aveva la reale possibilità, puntando su un governo PD-M5S di realizzare le leggi e le riforme di cui sopra, di votare per l’ineleggibilità di Berlusconi e farlo sparire per sempre dalla scena politica. Avrebbe potuto, in tale governo, mettere all’angolo l’ala democristiana del PD, tenere sulla corda l’intero partito con la spada di Damocle di togliere la fiducia al governo, piazzare nei ministeri fondamentali i propri cittadini eletti, abolire il finanziamento ai partiti, eleggere Rodotà a Presidente dello Stato, iniziare una lunga stagione di leggi per l’ambiente, rinegoziando gli impegni europei anzi, facendo dell’Italia il paese leader per una nuova Europa giusta, non asservita alle banche, ma al servizio dei cittadini. Insomma, applicare tutti i punti del proprio programma elettorale, tenendo a bada i peggiori del PD sfruttando il loro attaccamento alla poltrona e collaborando con i migliori sfruttando il loro impegno con l’elettorato. Sarebbe stato difficile, rischioso, ma tutto ciò poteva riuscire. Avrebbero dovuto allearsi con il diavolo e trasformarlo in un angelo, stando bene attenti a non farsi fregare, a non cedere alle lusinghe del potere per il potere, riuscendo a compiere un’operazione politica di cambiamento di altissimo profilo, cosa per la quale ci saremmo tolti il cappello e applaudito, riconoscendo loro che avevano ragione. Invece, il M5S ha preferito, in nome della coerenza del “non mi alleo con chi ha contribuito allo sfacelo del paese”, di stare all’opposizione. Cosa assolutamente legittima, siamo in democrazia, poi l’avevano detto in campagna elettorale, ma chi di loro credeva in un simile successo? Chi di loro credeva che potessero esser lì ad un soffio dal poter attuare l’intero loro programma, governando l’Italia? Tirandoci fuori da questa spaventosa crisi verso una socialmente giusta crescita economica? Hanno detto no. A questo punto il loro obiettivo non mi è chiaro: pensano, alle prossime elezioni, quando il potere di Berlusconi si sarà ancora di più rafforzato e il suo partito cresciuto ancor di più, di raggiungere il 50 e 1% per governare da soli? Facciamo un po’ di matematica politica: per raggiungere tale percentuale dovrebbero prendere tutti i voti del PD, ma l’ala democristiana ora maggioritaria se ne terrà almeno dal 10 al 15%, magari alleandosi con la formazione di Monti, quindi il M5S riuscirà a erodere, se va bene un 10%. Altri voti potrebbero provenire dall’astensionismo, ma ciò è un’incognita. Sempre che l’attuale percentuale sia mantenuta tutta, se cioè tutti gli elettori del M5S riconfermeranno il voto. Inoltre, una parte della sinistra superstite confluirà nella nuova formazione prospettata da Vendola, cui aderirà l’ala riconducibile a Rivoluzione Civile di Ingroia. Il PDL avrà un balzo in avanti come già si evince dai sondaggi e si ricompatterà ulteriormente. Basterà a raggiungere la maggioranza assoluta? Ma poi, è auspicabile in democrazia che un partito prenda la maggioranza assoluta e governi da solo? Perché il M5S ora, per coerenza, non potrà mai allearsi con nessuno dei vecchi politici, anche se questi fondassero partiti con nomi nuovi. Bisognerebbe auspicare la nascita di formazioni politiche completamente nuove e vergini, alla stregua del M5S, ma il successo di tale movimento non è partito dl basso, esso è stato enfatizzato dal megafono di Grillo, personaggio famoso che ha attratto un consenso così grande. C’è all’orizzonte politico un personaggio simile? Non ne vedo, anche perché occorrerebbero anni affinché si ripeta un exploit simile. Ergo, secondo me il M5S e, ahimè, l’Italia intera ha perso un’occasione irripetibile. Unica e rara nella storia delle democrazie moderne. E quando ricapiterà più? Secondo voi dell’M5S perché Berlusconi ha fatto di tutto, fino a umiliarsi pubblicamente, obbligando tutti i suoi lacché a seppellire l’ascia di guerra e a blandire vergognosamente il PD pur di fare l’alleanza di governo con loro? Perché Berlusconi temeva come la morte che il M5S si alleasse con il PD formando l’unico governo possibile, da qui per la sua eternità, capace di decretarne la fine, per un reale e decisivo cambiamento dell’Italia. Buona realtà a tutti, poteva essere un bel sogno!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: